SAN GIOVANNI DI DIO – LETTERE DAL CIELO – 01 – CARISSIMI… – A. Nocent

 

Carissimi,

 
io, Giovanni di Dio, vostro fratello in Cristo e vostro compagno nella persecuzione, nella costanza e nell’attesa del Regno, (Apoc.1,9) mi rivolgo a voi, missionari tutti della carità di Dio, per trasmettervi il messaggio dello Spirito del Signore Gesù nel quinto centenario della mia nascita che desiderate celebrare, con la Chiesa universale, per la Sua gloria.
.
 
La nostra famiglia ha ormai cinque secoli. Viene spontaneo chiedersi come gravano sulle spalle. Vista la dimensione planetaria dei destinatari, vorrei che questa Parola che non mi appartiene, facesse il giro del mondo.
.
 
( * ) ALLE FRATERNITA’ CHE SONO IN EUROPA:
 
     

  • Corea
  •  

  • India
  •  

  • Israele
  •  

  • Japan
  •  

  • Vietnam
  •  

  • Filippine
  •  

     
    ALLE FRATERNITA’ CHE SONO IN AFRICA:
       

  • Bernin
  •  

  • Cameroom
  •  

  • Ghana
  •  

  • Liberia
  •  

  • Malaria
  •  

  • Mauritius
  •  

  • Mozambique
  •  

  • Senegal
  •  

  • Sierra Leone
  •  

  • Togo
  •  

  • Zambia
  •  

    ALLE FRATERNITA’ CHE SONO IN AMERICA:

       

  •  
     Argentina

     

     

  •  
    Bolivia

     

     

  •  
    Brazil

     

     

  •  
    Canada

     

     

  •  
    Chile

     

     

  •  
    Columbia

     

     

  •  
    Cuba

     

     

  •  
    Ecuador

     

     

  •  
    Mexico

     

     

  •  
    Peru

     

     

  •  
    United States of

     

     

  •  
    America

     

     

  •  
    Venezuela

     

  •  

      
    ALLE FRATERNITA’ CHE SONO IN OCEANIA:
     
       

  •  
    Australia

     

     

  •  
    New Zealand

     

     

  •  
    PapuaNew Guinea

     

  •  

    ( * ) I dati si riferiscono all’epoca del quinto centenario.
    .
      
    Da Oriente ad Occidente, non c’è Continente della terra dove un frammento eucaristico, staccatosi dalle nostre fraternità non sia andato a depositarsi per divenire fermento di nuove comunità cristiane.
    .
     
    Chiamandovi frammento eucaristico, ho voluto evidenziare le motivazioni di fondo che ci mostrano come eucaristia-chiesa-ospedale siano una triade che si richiama, si completa e si sovrappone. Questa realtà mi fa pensare a tante particole che il vento dello Spirito, soffiando sull’altare del primo ospedale di Granata, ha disseminato lontano. Ciò nonostante, la mensa non si è impoverita.
    .
     Non è l’Eucaristia, infatti, che diminuisce, è l’Altare che si dilata.
    .
     
    In questo momento penso con particolare trepidazione a voi, portati apparentemente alla deriva dal vento di Pentecoste ed approdati su spiagge remote. Giunga a ciascuno in particolare, ovunque vi capiti di leggere questa lettera, la mia benedizione e la gratitudine di tutti i fratelli.
    .
     
    In Cristo Gesù, nel cui cuore
       

  •  
     le fatiche si placano

     

     

  •  
     le nostalgie si dissolvono

     

     

  •  
     le stagioni hanno tutte la struggente bellezza della primavera

     

     

  •  
     le amicizie antiche si ritrovano

     

     

  •  
     e la vita acquista il sapore della libertà

     

  •  

     
    ho pensato che a ben poco servirebbe ripetere o risentirsi dire in questa celebrazione del quinto centenario della mia nascita e, quindi, della fondazione, che sono stato il lungimirante fondatore dell’ospedale moderno. Ciò potrà anche gratificarvi, ma non è questo il punto. Conta invece che voi esprimiate la vostra lungimiranza, leggendo nella realtà storica alla quale appartenete e compiendo gesti profetici per il tempo presente.
    .
    .
     
    In nome di una solidarietà critica, siate
       

  •  
     onesti con Dio

     

     

  •  
      onesti con il mondo

     

  •  

    .

     

     

     

      
     7 «Chi è in grado di udire ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese: Ai vincitori darò da mangiare il frutto dell’albero della vita, che si trova nel giardino di Dio” (Ap.2,1-7 e ss.)
    .
      
     PER LA CHIESA CHE E’ NELLA CITTA’ DI…
    .
    SMIRNE
    .
     IMGP4438.jpg
      
      
    .
    8 «Per la chiesa che è nella città di Smirne, scrivi questo:
    Così dice il Signore, che è il Primo e l’Ultimo, che era morto ed è tornato a vivere:
      
      
     9 Io so che siete perseguitati e ridotti in miseria, ma in realtà siete ricchi.
    So che parlano contro di voi alcuni che pretendono di essere il popolo mio, ma non lo sono, perché sono seguaci di Satana.
    .
    .
     IMGP4455.jpg
      
    .
    10 «Non abbiate paura delle sofferenze che vi aspettano. Sentite: il diavolo getterà presto alcuni di voi in prigione per mettervi alla prova. Sarete perseguitati per dieci giorni. Siate fedeli anche a costo di morire, e io vi darò la corona della vittoria: la vita eterna.
      
      
     11 «Chi è in grado di udire ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese: La seconda morte non colpirà i vincitori. “
    .
      
    PER LA CHIESA CHE E’ NELLA CITTA’ DI…
    .
    PERGAMO
    .
    .

    Pergamo, i simboli di Asclepio in una colonna dell’Asklepeion

    Pergamo: il Tempio di Serapide, trasformato in basilica cristiana
      
     
    .
    12 «Per la chiesa che è nella città di Pèrgamo, scrivi questo: Così dice il Signore, che ha una spada affilata, a due tagli:


  • Austria
  •  

  • CzechRepublic
  •  

  • England
  •  

  • France
  •  

  • Germany
  •  

  • Hungary
  •  

  • Ireland
  •  

  • Italy
  •  

  • Poland
  •  

  • Portugal
  •  

  • SlovakRepublic
  •  

  • Spain
  •  

  • Ucraina
  •  

  • Vaticano
  •  

     
    ALLE FRATERNITA’ CHE SONO IN ASIA:
       

    Leave a Reply

    You must be logged in to post a comment.